Finalmente per tutti gli appassionati del settore, e non solo, inizia la 15a Edizione del Salone del Libro Editoria & Giardini (dal 12 al 20 Settembre), che per il 2020 propone il tema “Il Giardino immaginato”.

Quest’anno – soprattutto dopo il lockdown degli scorsi mesi – l’intento del Comune organizzatore è quello di dare un forte impulso al settore botanico. Così, pur nel rispetto delle regole di sicurezza, si cerca di lasciare da parte per qualche giorno le preoccupazioni legate al Coronavirus, e il salone si svolge come da programma nella splendida location di Villa Giulia a Verbania Pallanza, immersa nel verde.

LE MOSTRE 2020

All’interno della dimora ci sono due percorsi: il primo legato alle due mostre che si tengono ai piani superiori e il secondo relativo ai libri. Nelle sale del primo piano si trovano i quadri appartenenti alla mostra di fotografia intitolata “Giardini disobbedienti”, mentre al secondo piano sono esposti i dipinti dell’altra mostra intitolata “Villa Taranto, trionfo di luce e colori”. Anche gli spazi esterni della villa incantano i visitatori. Infatti, uscendo dalle grandi porte-finestre si giunge alle magnifiche terrazze con vista sul giardino sottostante e sull’immenso lago Maggiore con le montagne sullo sfondo. Un paesaggio meraviglioso, che si può ammirare benissimo anche dagli ampi finestroni chiusi. Ma non è tutto!

.

IL BAMBU’

All’interno della dimora si trovano anche due grandi vasi di bambù.

LA SALA DEI LIBRI

Poi si accede al “Salone dei libri”, dove si possono trovare numerosi testi relativi al mondo della botanica e del giardinaggio, organizzati e raccolti per argomento e settore su lunghi banchi. I visitatori hanno l’imbarazzo della scelta tra le molteplici opere di scrittori emergenti o più affermati: alcune aspettano di essere comprate e lette, altre invece sono già note a molte persone, che le ricordano con piacere nell’attesa che esca un nuovo titolo dello stesso autore. Anch’io decido di acquistare alcuni libri che leggerò nel corso di questo autunno. Così ho trascorso la giornata inaugurale di questo evento, camminando felicemente tra quadri e libri tutti dedicati al mondo vegetale. Un mondo che da sempre affascina e stupisce, che fa parte della nostra immaginazione e nel quale ci piace vivere in armonia.